Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

FASE 1 - SELEZIONE DEI PARTECIPANTI

FASE 1 - SELEZIONE DEI PARTECIPANTI
Le persone che verranno coinvolte nelle fasi del processo partecipativo dedicate alla progettazione saranno 64.
Verranno selezionati 60 cittadini residenti nel Comune di Calcinaia dalle liste anagrafiche, mediante un sorteggio effettuato da un Istituto esterno specializzato
Verranno individuati 4 cittadini stranieri con la collaborazione delle associazioni del territorio e degli uffici comunali.

 
 
LA SELEZIONE
Il Comitato di Garanzia composto da tre persone rappresentative del nostro Comune, vale a dire Magda Ristori (ex-insegnate delle scuole secondarie di primo grado di Calcinaia), Don Antonio Simoni (ex-parroco di Calcinaia), Iria Parlanti(presidente delle Sartorie della Solidiarietà di Fornacette e Calcinaia, e da due consiglieri comunali (uno di maggioranza ed uno di minoranza), ovvero Romina Bardini e Renato Benevelli, si è riunito Mercoledì 1 Agosto per definire i criteri con cui i cittadini verranno contattati da un Istituto Esterno specializzato, nella fattispecie l´Istituto Coesis Research di Milano.
Il tutto per garantire la maggiore trasparenza possibile. Il Comitato di Garanzia ha vagliato le percentuali statistiche delle liste anagrafiche del Comune di Calcinaia, stabilendo che i cittadini chiamati a decidere sul bilancio partecipato saranno 30 cittadini calcinaioli e 30 cittadini fornacettesi, di cui 31 donne e 29 uomini (come da statistiche demografiche), 16 saranno di età compresa tra i 18 e 34 anni23 di età compresa tra i 35 e i 54 anni e 21 over 55enni(in questo caso il Comitato di Garanzia ha deciso di aumentare di due unità la quota dei giovani under 35 rispetto alle statistiche demografiche).
4 cittadini stranieri che andranno a completare il novero dei 64 partecipanti saranno invece selezionati con la collaborazione delle associazioni del territorio e degli uffici comunali.
 
CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE

 
Si è svolta Martedì 7 Agosto, la Conferenza Stampa di Presentazione del nuovo percorso di partecipazione "Il Comune Siamo Noi", ideato dal Comune di Calcinaia e finanziato dall´Autorità Regionale per la Partecipazione, attraverso la Legge Regionale n. 69 del 2007.

Nella Sala Consiliare del Comune di Calcinaia, alla presenza delSindaco, Lucia Ciampi, dell´Assessore alla Cultura, Maria Ceccarelli, del Segretario Comunale, Dr.ssa Maria Luisa Abbate, della Responsabile del Servizio Segreteria e Risorse Umane, Nadia Carpita e di Matteo Garzella, facilitatore del processo partecipativo, sono state illustrate, con dovizia di particolari, le 5 tappe che porteranno alla realizzazione del Bilancio Partecipato 2013.

obbiettivo principale del percorso di partecipazione è quello di creare nuovi spazi di discussione e nuovi strumenti operativi che consentano ai cittadini di incidere nella definizione delle politiche del Comune. Un percorso che, in parte, era già stato intrapreso dal Comune di Calcinaia lo scorso anno, attraverso "Il Mio Oltrarno" il percorso che ha portato alla definizione del progetto da realizzare per riqualificare la zona di Oltrarno.

Quest´anno l´Ente Comunale si è spinto oltre studiando, grazie anche all´impegno dell´Assessore al Bilancio, Sara Valtriani, un articolato percorso di partecipazione che porterà a realizzare il bilancio partecipato del Comune, per il qualel´Amministrazione Comunale ha messo a disposizione 300.000 €, vale a dire circa un quarto del totale delle entrate proprie dell´ente che finanziano gli investimenti. La bontà di questo progetto è stata premiata dall´Autorità Regionale per la Partecipazione che ha assegnato al Comune di Calcinaia il finanziamento più alto rispetto a tutti gli altri progetti presentati, ovvero 40.500 €.

Il percorso di partecipazione "Il Comune Siamo Noi" si sviluppa in cinque tappe ben distinte. Nella prima tappa ilComitato di Garanzia (vedi paragrafo precedente) ha stabilito i criteri di selezione dei 64 cittadini che svolgeranno un ruolo attivo nella definizione dei progetti da presentare in ultima istanza al voto dell´intera cittadinanza.

I 64 cittadini, seguendo i parametri dettati dal Comitato di Garanzia, verranno selezionati e contattati da un Istituto Esterno specializzato, nella fattispecie l´Istituto Coesis Research di Milano. Un metodo questo che garantisce imparzialità e trasparenza nella scelta di coloro che fino alla Fase 4 del percorso saranno chiamati in causa per lo studio e la definizione di progetti concreti da sottoporre al vaglio della cittadinanza.

I 64 cittadini saranno edotti circa le politiche e le attività adottate dal Comune in questi anni, in modo da esprimere valutazioni e formulare una lista di indicazioni che verranno utilizzate nella definizione degli obbiettivi gestionali del Comune per il 2013. Questi incontri (4 in totale) verranno condotti da Matteo Garzella (come del resto le fasi successive del rpocesso) con la tecnica partecipativa del World Cafè che punta per l´appunto sulla spontaneità e sull´informalità tipica delle conversazioni che si svolgono al bar.

Successivamente i 64 cittadini verranno suddivisi in 4 laboratori tematici con il compito di elaborare progetti di pubblica utilità da sottoporre al vaglio di tutta la cittadinanza. Le idee progettuali che supereranno l´analisi di fattibilità da parte degli Uffici Comunali verranno sviluppate in progetti veri e propri dagli stessi cittadini. I partecipanti sceglieranno fino ad un massimo di tre progetti per ogni laboratorio che saranno oggetto del voto dell´intera cittadinanza.

ultima fase del processo di partecipazione prevede infatti la votazione dei progetti da realizzare mediante un sistemadi voto mistocartaceo (predisposizione di un seggio elettorale); elettronico (voto via e-mail); telefonico (voto via sms). Per tutte queste modalità di voto occorrerà indicare il numero di tessera elettorale in modo da escludere la possibilità che una stessa persona possa votare più volte utilizzando questi strumenti.

Allegata a "Il Navicello" è stato consegnata una breve pubblicazione di quattro pagine che chiarisce nel dettaglio lo svolgimento del processo di partecipazione e, proprio per garantire il massimo coinvolgimento della popolazione, su lsito istituzionale del Comune di Calcinaia (www.comune.calcinaia.pi.it) è presente un link "Il Comune Siamo Noi" che seguirà passo passo le varie tappe che porteranno alla definizione del Bilancio Partecipato 2013 del Comune di Calcinaia.

Saranno inoltre messi a disposizione dei cittadini altri strumenti comunicativi per essere sempre aggiornati sullo stato di avanzamento del processo partecipativo. Questi strumenti saranno illustrati e diffusi attraverso il sito web del Comune di Calcinaia.

Il 6 Settembre è previsto il primo incontro pubblico con i 64 cittadini selezionati e tutti coloro che vorranno approfondire nello specifico i vari step di questo innovativo processo di partecipazione ideato dal Comune di Calcinaia.

 
IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL PROCESSO PARTECIPATIVO "IL COMUNE SIAMO NOI"
 
 
La Fotogallery della Conferenza Stampa di Presentazione del Processo partecipativo "Il Comune Siamo Noi"