Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

CALCINAIA, TI VISITO!

CALCINAIA, TI VISITO!

Calcinaia è l'unico comune della Provincia insieme a Pisa ad essere diviso dalle acque del fiume Arno. Il paese di Calcinaia è il cuore storico del Comune. Calcinaia, antico castello sotto la signoria della Famiglia Upezzinghi, diede i natali a famosi e illustri condottieri e venne fortificato con nuove mura e torri nel 1287 per volontà della Repubblica Pisana. Molti di questi gioielli medievali sono ancora integri e sono stati ristrutturati di recente dall'Amministrazione Comunale.

La cittadina di Calcinaia più illustre e più famosa nel mondo è S. Ubaldesca Taccini (1136-1206), religiosa dell'ordine ospedaliero di San Giovanni Battista, attuali Cavalieri di Malta. Il suo culto è diffuso in tutto il mondo e la Pieve di Calcinaia ne custodisce le spoglie.

Il fiume Arno accoglie in una delle sue più stupende anse il borgo storico dove si concentrano la maggior parte delle attrazioni turistiche di Calcinaia. Il lungarno calcionaiolo è una gioia per gli occhi, provate a scoprire come si colora al tramonto o alla sera quando si accendono le luci del vecchio Ponte della Ferrovia.

Nel centro del paese e nella vicina periferia troverete anche molti negozi al dettaglio, bar, ristoranti, gelaterie, supermercati e tutto quello di cui potete aver bisogno. Presso il Lago del Marrucco e lungo la Provinciale SS 439 in direzione Bientina, c'è poi la Calcinaia da ballare con locali molto "in" che possono soddisfare ogni gusto.

I calcinaioli D.O.C. sono peraltro persone molto accoglienti e simpatiche. Talvolta etichettati come "criticoni", esercitano con maestria questa loro innata capacità. In realtà se avrete modo di parlarci scoprirete che sono molto attaccati al loro paese d'origine.

Spostandovi di qualche chilometro lungo la provinciale Vicarese o seguendo via Giovanni XXIII potrete poi, attraversando l'Arno, raggiungere Fornacette, frazione del Comune di Calcinaia, un territorio che ha conosciuto uno sviluppo industriale imponente nella seconda metà del '900. Tantissime sono le aziende ed i negozi disseminati lungo la Tosco Romagnola. Si tratta della zona produttiva più significativa del Comune.

Nel centro della frazione sono poi concentrati negozi al dettaglio di ottimo gusto, affiancati da squisite attività di ristorazione.

Il fornacettese D.O.C. ha bene in mente le sue origini di "paesano" che comunque è sempre riuscito a stare al passo con i tempi.
Tutti i calcinaioli e i fornacettesi D.O.C. hanno inoltre soprannomi che identificano una peculiarità del loro aspetto, del loro carattere o della loro discendenza. Si tratta molto spesso di appellativi che strappano facilmente una risata al visitatore di turno!

Da sottolineare anche la grande attività che si registra nel mondo dell'associazionismo fornacettese e calcinaiolo. Sono tantissime infatti le iniziatve che vengono realizzate nel corso dell'anno sul territorio comunale che hanno come protagonisti proprio le associazioni di volontariato, quelle sportive e quelle culturali iscritte all'albo.

Di seguito troverete invece una serie di luoghi ed edifici storici che susciteranno la vostra curiosità (con la rispettiva traduzione in inglese). Venite a visitarli. Vi aspettiamo a Calcinaia!

Pieve di San Giovanni Battista

Cappella di Santo Stefano in Sardina già Oratorio del Beato Arcangelo Canetoli

Oratorio di Santa Maria del Carmine e Sant’Antonio di Padova-Memoriale dei caduti in guerra

Chiesa di San Michele Arcangelo-già pieve di San Giovanni Battista

Il ponte ferroviario della linea Pontedera-Lucca e la stazione di Calcinaia

La Torre grande detta degli Upezzinghi

Palazzo Chiocchini-Migliorati

Palazzo Arganini

Chiesa di Sant’Andrea Apostolo a Fornacette

Palazzo Coccapani

Il trabocco di Fornacette

La torre “mozza”

La torre “alla fornace”

La fornace Coccapani