Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

L'AVIS FORNACETTE FA FESTA ASSIEME AI DONATORI!

inserita il: 25/10/2018 14:38

L'AVIS FORNACETTE FA FESTA ASSIEME AI DONATORI!

Il 21 Ottobre scorso, a 42 anni dalla sua fondazione, l’AVIS Comunale di Fornacette ha voluto confermare ancora una volta la sua vitalità, stringendosi attorno ai suoi donatori di sangue, ai soci, ai dirigenti, alle Consorelle ed alle Istituzioni, nell’ormai classica “Festa del donatore di sangue”.

Lo ha fatto portando avanti un’iniziativa con un programma ormai consolidato che ha visto il corteo dei rappresentanti delle numerose Delegazioni AVIS della Valdera e limitrofe, Fratres, Pubblica Assistenza di Fornacette e delle Istituzioni Comunali recarsi in Piazza Della Repubblica per deporre una corona floreale commemorativa al monumento dei Caduti Civili.

Qui, dopo un momento di silenzioso raccoglimento, il Vicesindaco Roberto Gonnelli, ha portato il saluto dell’Amministrazione Comunale e ha inteso avallare il concetto espresso poco prima dal Presidente dell’AVIS Comunale di Fornacette, Michele Piccolo, a riguardo della necessità della “Donazione” e della Solidarietà in senso lato, soprattutto oggi, quando il Mondo intero sembra tornare a cavalcare facili egoismi e negando un futuro migliore all’umanità. A deporre la corona anche l’Assessore alle Politiche Sociali, Giusppe Mannucci.

Dopo la deposizione, la S. Messa presso la Chiesa Regina Pacis e la consueta foto di fronte alla Chiesa.

Ed infine tutti al Parco della Fornace per il pranzo sociale a cui hanno preso parte anche il Presidente Vicario AVIS Regione Toscana, Luciano Franchi e il Responsabile del centro trasfusionale dell’Ospedale Lotti di Pontedera.

Il ricco banchetto è stato chiuso da un maestoso dolce in panna montata che ha conquistato tutti i presenti e meritato la solita, prolungata standing ovation.

Foto a cura della Pubblica Assistenza

 

Condividi