Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

ULTIMA FERMATA DELL’ANNO SCOLASTICO PER IL PEDIBUS. DAI PICCOLI VIAGGIATORI UN SACCO DI REGALI AI NONNI CAPOLINEA!

inserita il: 12/06/2019 09:43

ULTIMA FERMATA DELL’ANNO SCOLASTICO PER IL PEDIBUS. DAI PICCOLI VIAGGIATORI UN SACCO DI REGALI AI NONNI CAPOLINEA!

Un’esperienza davvero entusiasmante, sia per i ragazzi, sia per chi, ogni giorno, aveva l’occasione di incontrare per strada questo lungo e colorato millepiedi di alunni che, scortato da nonni-autisti, raggiungeva in tutta sicurezza la bella scuola primaria di Fornacette.

Cominciata ad ottobre del 2017 dello scorso anno, l’esperienza del Pedibus si può indubbiamente definire un successone. Ma non solo per gli iscritti, anche se vale la pena rimarcare che le due linee guidate dai volontari dell’Auser ogni giorno accompagnano a scuola e riportano a casa circa 40 bambini.

A rendere eccezionale questa esperienza è soprattutto il rapporto che si è instaurato tra i nonni “autisti” e i giovani “passeggeri”. Il Pedibus viaggia senza consumare un centilitro di benzina ogni giorno dell’anno in qualsiasi condizione atmosferica. Gli alunni, muniti di mantellina d’ordinanza, depositano il loro zaino nel carrello trainato dal volontario Auser che chiude la fila e si attaccano al loro posto in corda. In questo modo dopo varie “fermate” raggiungono la scuola primaria di Fornacette.

Un percorso reiterato compiuto ogni giorno con viaggi di andata e ritorno dalla “Pertini”. Compagni di viaggio che quotidianamente si rivedono e “autisti” che diventano parte di un’avventura lunga quanto l’anno scolastico.

Ecco perché non stupisce affatto che i bambini del Pedibus abbiano voluto omaggiare alla fine dell’ultima “corsa” dell’anno i loro “accompagnatori” di fiducia. Per i nonni autisti una bellissima cornice con foto ricordo regalata dai ragazzi della linea ovest, mentre i giovanissimi della linea est hanno offerto in dono ai nonni autisti una raccolta di disegni e poesie.

E i genitori dei bambini non sono stati da meno. Colazione pagata ai volontari che hanno svolto con professionalità e con l’attenzione da “veri nonni” questo servizio.

E presto, anche un ulteriore riconoscimento per i volontari dell’Auser arriverà anche dall’amministrazione comunale, precisamente dal nuovo Sindaco, Cristiano Alderigi.

Condividi