Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

Guasti Pubblica Illuminazione

Cartina del Comune di Calcinaia

CALCINAIA, TI VISITO!

Foto Gallery

Riciclario

TESEO LINK

Unione Valdera

Geofor

Acque Spa

Protezione Civile

Sportello SUAP

ALLERTE METEO TOSCANA

Il Comune di Calcinaia si trova in Zona A4.

Previsioni Meteo

Per conoscere nel dettaglio le previsioni meteorologiche di Calcinaia e Fornacette clicca sul pulsante "Stampa PDF" che trovi in fondo a questo specchietto riassuntivo:


ESANASTRI DONA LA PRIMA PRODUZIONE DI VISIERE PROTETTIVE AL COMUNE DI CALCINAIA. GIA’ DISTRIBUITE AGLI OPERATORI SUL TERRITORIO

inserita il: 03/04/2020 09:30

ESANASTRI DONA LA PRIMA PRODUZIONE DI VISIERE PROTETTIVE AL COMUNE DI CALCINAIA. GIA’ DISTRIBUITE AGLI OPERATORI SUL TERRITORIO

Ci sono aziende che, pur investite dalla crisi di produzione innescata dal contagio, non si tirano indietro neppure in questo momento di difficoltà e mettono a disposizione il materiale che possiedono e che può essere utile al personale in prima linea per fronteggiare l’emergenza.

Ad esempio l’azienda Esanastri di Calcinaia ha donato al Comune di Calcinaia lo scorso 1 Aprile la prima produzione di visiere protettive che sono state prontamente consegnate al personale sanitario e agli operatori della Protezione Civile in modo che possano svolgere in sicurezza il loro lavoro.

Il materiale è stato direttamente recapitato al Sindaco, Cristiano Alderigi e al Vice Sindaco, Flavio Tani.

Un enorme grazie a Esanastri e alla famiglia Posarelli – dichiara il primo cittadino di Calcinaia - per questa generosa donazione che abbiamo già provveduto a recapitare a chi nel nostro territorio, si trova in prima linea nella lotta contro questo subdolo nemico. Un gesto davvero encomiabile e quanto mai utile in un momento in cui il contagio pare manifestarsi con maggiore intensità nella nostra Regione e nella provincia di Pisa. Forse dovremo  indossarle tutti idealmente per avere una visione più chiara delle nostre responsabilità personali. Il modo più veloce, e anche l’unico che conosciamo per uscire da questa situazione, è quello di restare a casa. Osserviamo questa regola per il bene di tutta la nostra comunità”.

Condividi