L'horror di Francesco Picone, girato anche a Calcinaia, disponibile su Prime Video e Mediaset Infinity!

inserita il: 22/09/2022 13:55

L'horror di Francesco Picone, girato anche a Calcinaia, disponibile su Prime Video e Mediaset Infinity!

Il filmone “Dead Bride”, ghost movie d'atmosfera del regista calcinaiolo Francesco Picone, prodotto da Giancarlo Freggia - Presidente del Gruppo Paim e direttore generale di Officine Garibaldi - insieme allo stesso Picone, e realizzato col sostegno della Fondazione Pisa, è disponibile da Giovedì 22 Settembre, in streaming grazie a Midnight Factory su Prime Video Channels e Mediaset Infinity.

Dead Bride è stato girato con un cast internazionale, ma interamente in Toscana, in particolare una scena ha come ambientazione proprio la zona industriale di Calcinaia. Un horror decisamente classico che regala molte sorprese.

La sinossi del lungometraggio per quanto semplice, lascia tanto spazio all’immaginazione: i coniugi in crisi Alyson e Richard si trasferiscono in una nuova casa ereditata dal padre di lei. I terribili segreti conservati all'interno di essa verranno presto fuori, liberando il Male.

Giancarlo Freggia, alla sua prima produzione cinematografica, ha voluto sostenere il giovane talentuoso regista:"Sono orgoglioso di questo esordio da coproduttore, credo da sempre nei giovani talenti e Francesco è uno di questi. Con lui condivido la passione per l'arte, infatti dopo aver visto il suo pitch trailer ho deciso di investire nel suo progetto e ci siamo lanciati in questa, per me, nuova avventura. Sono molto contento del successo ottenuto da Dead Bride, ed emozionato di poterlo finalmente vedere in tv".

Grande soddisfazione anche per Francesco Picone, e la sua Metrovideo: "L'Italia è il primo paese in cui "Dead Bride" verrà distribuito, grazie all'etichetta cinematografica Midnight Factory, la più importante per il genere horror, che ha scelto di distribuire il film all'interno dei suoi canali su Prime Video Channels e Mediaset Infinity. Inoltre il film, sbarcherà molto presto sul supporto fisico nel Nord America e in Germania".

Orgoglio anche nelle parole del Sindaco del Comune di CalcinaiaCristiano Alderigi, che oltre a complimentarsi con il regista “di casa” invita a prendere parte allo SmallMovie Festival in programma il prossimo Novembre: “Da molti anni ormai il nostro Comune collabora con il nostro concittadino Francesco Picone e sono stato estremamente felice nell’apprendere che il suo ultimo film sarà trasmesso da importanti piattaforme streaming. L’invito che rivolgo alla nostra comunità è quello di sostenere, anche attraverso la semplice visione, questa produzione. Anche perchè una scena del film è stata girata in via Barducci nella zona industriale di Calcinaia, una sorta di omaggio che Francesco ha voluto fare al nostro territorio. Mi preme poi ricordare l’appuntamento con la 7ª edizione dello SmallMovie Festival che sarà organizzata proprio da Francesco Picone e Metrovideo in collaborazione con il Comune di Calcinaia. La manifestazione si svolgerà agli inizi di Novembre e vedrà come sempre la partecipazione di tanti bei cortometraggi che arrivano da ogni parte del Mondo e saranno valutati nelle varie categorie da una giuria preparata e competente. Ricordo che il Festival è ad ingresso libero e ha l’obbiettivo di portare i cittadini in sala sia per valorizzare il cinema che il lavoro di tanti registi e attori emergenti”.

Ritornando a parlare di Dead Bride, corre l’obbligo citare tutti gli interpreti della pellicola, ovvero: Jennifer Mischiati (Creators - The Past), Christoph Hülsen (Freaks Out, Twins), Douglas Dean (The Book of Vision), David White, Sean James Sutton (Onassis, Machination), Duné Medros (The Young Messiah), Michael Segal (Out for Vengeance), Francesca Albanese, Federica Bertolani, Lorenzo Carcasci e Alena Mayuk.

Il film è stato selezionato per partecipare ad alcuni dei più importanti festival internazionali del settore, e ha ottenuto importanti riconoscimenti, quali il "Premio Migliore Lungometraggio" all'Apulia Horror International Film Festival e il "Premio Miglior Film" al Metropolis Film Festival.